Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

venerdì 20 novembre 2015

Caviglie gonfie

Foto del profilo di isab nic (gogo)

isab nic (gogo)

1 ora fa  -  Condiviso pubblicamente
 
Ciao, Maria Caterina! Grazie per il tuo blog pieno di consigli e suggerimenti. Potresti darcene qualcuno anche per le caviglie che si gonfiano? Passo molto tempo seduta a scrivere, e sia d'estate per il caldo e l'afa, sia d'inverno per i termosifoni accesi, le mie caviglie diventano la sera due orribili salsicciotti. Grazie per il tuo aiuto!
Grazie Isab per il tuo feedback, sono contenta che il mio blog ti possa essere d'aiuto...veniamo al tema caviglie gonfie, un problema
che affligge molte donne, a tal proposito la Meristemoterapia (la Gemmoterapia) ci offre diversi preparati da utilizzare:
  • la Castanea vesca MG 1D (gemme) è specifica per le insufficienze linfo-venose che determinano ristagni alle caviglie;
 
  • il Sorbus domestica MG 1D (gemme) ha un organotropismo per il sistema circolatorio e per le pareti vasali in particolare che tonifica, protegge evitando così le congestioni vasali;
 Posologia:

36 gocce 3 volte al dì diluite in pò d'acqua e sorseggiate trattenendo il liquido in bocca per due minuti.

Andranno assunti per 3 "lune" tre mesi, e ripetuti successivamente in Primavera (per prepararci all'estate, stagione in cui il sistema circolatorio è altamente stressato) e in Autunno per prepararci all'Inverno. 

Questi due meravigliosi rimedi vanno ad agire in profondità riequilibrando il terreno della persona e sono specifici per l'Autunno femminile, la Menopausa, quando la Milza inizia a ridurre fisiologicamente la sua capacità costruttiva.

Un altro accorgimento che potrai adottare sarà quello di concederti delle pause, e riattivare la Pompa plantare con i seguenti esercizi:
  •  in posizione eretta, sollevati sulle punte e dolcemente scendi sui talloni, ripeti diverse volte, 9 o suoi multipli, l'eserczio va praticato in modo elastico poggiando sempre più peso sui talloni . . .
  •  in posizione seduta, fletti ed estendi le dita dei piedi, dolcemente così da evitare i crampi, almeno per 36 volte;
  • in posizione seduta, ruota le caviglie in senso orario e poi in senso antiorario per  9 volte o  multipli di 9;
  • infine, appena puoi porta le gambe verso l'alto e scuotile come se volessi eliminare della polvere che si è depositata.
 A risentirci presto Isab, fammi avere notizie delle tue caviglie!

da Maria Caterina Ranieri
Posta un commento