Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Post in evidenza

Il Richiamo della Terra...ॐ

Il mio Corso di Erboristeria "Di Erba in Erba"

giovedì 21 gennaio 2016

LA LUNA e LA PIOGGIA

©dierbainerba.blogspot.it – Maria Caterina Ranieri – all rights reserved



Ieri sera uscendo di casa e volgendo lo sguardo al cielo, ho visto la luna con un alone lontano da essa ed ho pensato:<< ma dai, pioverà?
Tempo un’ora e la pioggia “ticchettava” sul lucernario della palestra, puntuale come un orologio svizzero!

Il ricordo vola ad una notte di qualche anno fà quando rientrando nottetempo vidi un enorme e spettacolare alone che troneggiava nel cielo una domanda, allora, sorse spontanea: che tempo mai ci porterà?

L’indomani ci siamo svegliati con quasi un metro di neve e l’eccezionalità dell’evento aveva un’altra particolaritàera Pasqua e viste le condizioni meteo, tutti quanti, incontrandoci, ci auguravamo: Buon Natale!

L’associazione Alone-Luna è una conoscenza trasferitami da una persona tanto tempo fà questa condizione atmosferica, ogni volta mi aggiorna sulle condizioni meteo ed è infallibile!

Ma per quale motivo un alone intorno alla Luna può far prevedere che la pioggia di lì a poco cadrà?
 E’ presto detto, è la presenza dei “Cirrostrati” che permettono di vedere il fenomeno ottico dell’alone grazie alla presenza nell’atmosfera di cristalli di ghiaccio.

I “Cirrostrati” insieme ai “Cirrocumuli” (il classico “cielo a pecorelle”), sono nubi cosiddette alte - perché presenti oltre i 6000 metri e sono proprio loro che annunciano l’avvicinarsi delle perturbazioni nell’arco delle 12 ore successive.

La tradizione popolare ha altri indicatori per comprendere che è in arrivo una perturbazione:

  • il colore del cielo rosso dell'alba
  • il fumo dei camini che non si alza
  • le rondini che volano basse
  • la rapida formazione di cumuli che non si dissolvono
  • una temperatura alta in inverno e bassa in estate
  • un tramonto dietro le nubi
  • la calendula che non apre le sue corolle

e questa sera com’è l’alone intorno alla luna, vicino o lontano? 

D’ora in poi facciamo in modo che il nostro sguardo frequenti più spesso le immensità celestimolte cose ci verranno svelate!

Buon “naso all’insù” da Maria Caterina Ranieri
Posta un commento