Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

lunedì 14 novembre 2016

Storie di Carta e BiblioTherapy



…cari miei internauti ecco il seguito della mia giornata dopo il Convegno di “ArteTerapia avete letto il titolo?
Curarsi con i Libri  delle autrici inglesi, Ella Berthoud e Susan Elderkin

Non so voi, ma io non ne avevo mai sentito parlare e dire che di cose ne ho lette parecchie e quando mi è arrivata la mail che presentava l’evento, non ci ho pensato un attimo ad accettare l’invito.

Nella sede del “Geranio” il bravissimo e coinvolgente Damiano Vozzolo con le sue
http://www.storiedicarta.net/

ci racconta come si possano guarire alcuni malanni attraverso generi letterari. Il motto delle autrici è: 

“Qualunque sia il vostro disturbo, la nostra ricetta è semplice: un romanzo (o due), da prendere a intervalli regolari.”
 
Alcuni trattamenti porteranno ad una completa guarigione. Altri offriranno conforto, tenendovi compagnia.


Tutte le letture rafforzeranno la vostra volontà offrendovi  sollievo temporaneo dai sintomi distraendovi e trasportandovi nel magico mondo letterario.
 
E così il nostro dispensario terapeutico non sarà un armadietto o una dispensa, ma una libreria(!) e il classico malanno invernale, l’influenza, vedrà la sua cura nella lettura di “Gialli”o di “polizieschi”, per l’insonnia il romanzo sarà “Sonno profondo” e così via per i più diversi disturbi fisici, psichici e di…Cuore, sì avete letto bene, abbiamo di fronte a noi una metodica che fà ritrovare il nostro Benessere a 360°!

Ma com’è nata questa singolare metodica?

<<L’idea del prontuario letterario è nata grazie al sodalizio tra le due autrici, che sono diventate amiche ai tempi dell’università, quando studiavano letteratura a Cambridge.
Berthoud negli anni è diventata pittrice e insegnante di arte mentre Elderkin scrittrice di successo. Ha vinto numerosi premi ed è stata inserita nel 2003, dalla prestigiosa rivista “Granta”, tra i migliori 20 giovani autori britannici.
Nel corso degli anni Berthoud ed Elderkin hanno iniziato un servizio di biblioterapia per amici e parenti che poi è stato aperto a un pubblico più vasto quando nel 2008 sono entrate a far parte della School of life di Londra.
Da questa iniziativa è arrivato prima il sito internet Thenovelcure.com e poi il libro.[…] (fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it)>>

Beh, non siete strabiliati anche voi?

 
Io di sicuro! Ecco perché per me è stata una giornata memorabile, la Biblioterapia - Bibliotherapy - è stata per me una scoperta ex-novo, un’altra modalità artistica che ci viene in aiuto per far sì che si ritrovi il proprio benessere… d’altra parte, quante possibilità c’erano che si verificassero ben 2 eventi simili e nella stessa giornata, come quelli che ho vissuto io Sabato scorso?

Dio esiste, a ognuno il suo e l’ Universo lavora affinchè la Via del nostro Progetto di Vita si apra dinnanzi a noi… basta essere in ascolto e cogliere l’attimo.

Buona Vita miei cari internauti e buona lettura, anzi, buona Biblioterapia! Come farete, mi chiederete voi, non sono mica un biblioterapista!

E’ vero cari amici, ma confidate in voi stessi, confidate nell’Universo, chiedete, e vi sarà suggerito proprio il romanzo giusto a voi utile. Fatemi sapere com’è andata! 

Un caro saluto! Grazie Damiano Vozzolo che mi hai fatto conoscere questa nuova "Therapy!"

a cura di Maria Caterina Ranieri
Posta un commento