Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Post in evidenza

Aforisma sulla Terra di Gandhi

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

mercoledì 9 novembre 2016

Eco-pulizie a 4 Ruote©!

Consulenza naturopatica, Cromoterapia, Cromoestetica, Floriterapia Mediterranea, esperta di Cosmesi naturale personalizzata, esperienza trentennale da 0 a 100 anni, Docente del Corso di Erboristeria “Di Erba in Erba©” e Istruttrice di “Tai Chi Chuan” http://dierbainerba.blogspot.it - © Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ

Salve a tutti miei cari internauti, che siate una Lei o un Lui di sicuro possedete un’auto o una moto e magari vi dilettate anche a lavarla voi stessi, questo post è proprio pensato a voi, anche se

con la diffusione dei lavaggi automatici con il detergente già incluso, non si ha la possibilità di decidere quale prodotto utilizzare, ma se invece  siete tra i fortunati e potete lavare il vostro mezzo nella vostra casa, questo detergente vi sarà molto utile.


Questo è il primo di una serie di post che riguarderanno la nostra automobile-moto, avremo un prodotto homemade per gli interni, uno per il vano motore, per i cerchioniinsomma ci occuperemo dell’auto a 360°!

Nella rimozione dello sporco bisogna porre molta attenzione al pH del detergente utilizzato:

il pH, dal latino pondus hydrogenii (peso  dell’idrogeno) è una scala di valori che ha un valore compreso tra 0 e 14 e che determina  l’aggressività della soluzione acquosa misurata, nel nostro caso, quello dei detergenti. 

Ogni superficie può deteriorarsi se detersa con un detergente dal pH non adeguato. 

Si associa: 
il valore 0 (zero) alla massima acidità
il valore 7 al pH neutro 
e il valore 14 alla massima basicità o alcalinità.


Consulenza naturopatica, Cromoterapia, Cromoestetica, Floriterapia Mediterranea, esperta di Cosmesi naturale personalizzata, esperienza trentennale da 0 a 100 anni, Docente del Corso di Erboristeria “Di Erba in Erba©” e Istruttrice di “Tai Chi Chuan” http://dierbainerba.blogspot.it - © Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ

I detergenti a pH acido reagiscono con lo sporco inorganico (i depositi calcarei),

i detergenti pH a alcalino reagiscono con lo sporco organico (depositi oleosi/grassi).


Bene, dopo questo doveroso cappello, ecco la formula che rispetterà la nostra preziosa carrozzeria:


  • 50 g. di detergente dal pH neutro
  • 50 g. di glicerolo
  • 10 litri di acqua (un secchio colmo)


Correggerete il pH della soluzione in base allo sporco che dovrete rimuovere, aggiungendo:

acido citrico o aceto per ottenere un pH acido,
del bicarbonato di sodio per alcanizzarlo.

Nel mio Corso di "LABORATORIando©" potrete apprendere numerose formule utili in ogni ambito della vostra vita quotidiana...vi aspetto! 

      Buona auto-moto splendente!
                    
                  da Maria Caterina Ranieri


 
Posta un commento