Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Un giro sul blog ☺

venerdì 5 gennaio 2018

Il Pensiero secondo la Fisiologia Quantistica

Il Pensiero secondo la Fisiologia Quantistica





Per comprendere l’efficacia della Cromoterapia, - una Terapia Energetica - dobbiamo innanzitutto porci qualche domanda: “Chi siamo?” “Di cosa siamo fatti?”

Iniziamo a considerare una manifestazione tipica di un essere senziente: il Pensiero.


Cos'è il Pensiero secondo la Fisiologia Quantistica? 
 
Ecco cosa ci dice, la scienza illuminata, attraverso le parole di Gaetano Conforto:


“Il Pensiero è un evento spazio-temporale, di natura quantica, immerso nel continuum spazio-Tempo.”

Il pensiero è una vibrazione, un’onda, che si crea e scompare alla nostra attenzione, che occupa uno spazio all’interno della Coscienza per un attimo… ma quell’attimo di eternità è veramente importante…

Quando un nostro DESIDERIO o la vostra VOLONTA’ vengono formulati, entra in azione la forza dell’Intenzione, - non è che la vostra mente è volata a quella frase: 

aiutati che Dio ti aiuta

Ecco spiegato il perché funziona! - questi si strutturano, si condensano creando la Materia

Nell’istante in cui si formula un pensiero o un’emozione nasce, all’interno dell’Universo Corpo-Mente-Spirito* si genera un’onda elettromagnetica che si trasmette in tutto il sistema quantistico del corpo* innescando delle reazioni a livello cellulare in grado di liberare dei mediatori chimici i neuropeptidi, i neuromodulatori, le citochine, gli interferoni che rappresentano gli equivalenti biochimici dell’attività psichica (azione locale della mente).

Nei miei Corsi diErboristeria e di Cromoterapia, chiedo spesso ai miei allievi se l’essere umano è materia o energia… 
voi cosa ne pensate?

A domani la mia risposta, nella Legge dello Yin e dello Yang, nel vuoto e nel pieno, il vuoto occupa uno spazio fondamentale ed io vi lascerò dello spazio per riflettere su questa importantissima questione, vi prego, non vi lanciate subito in rete o in biblioteca alla ricerca di una risposta che non sarà la vostra e neanche la mia, ovviamente, prendetevi un attimo di pausa, respirate profondamente per qualche ciclo respiratorio, riflettete sul quesito, restate in silenzio… dopo un po’, si apriranno le porte dell’Ascolto e tutto vi verrà detto….

Non ci siete riusciti, non vi preoccupate, riprovate, ma credetemi, la cosa più difficile sarà CREDERVI!   

La nostra mente, mente, ecco perché questi viaggi vanno fatti nella dimensione del nostro Cure.

Per la vostra evoluzione, vi prego, fatelo, la Terra si trova già nella Quinta Dimensione, prendiamone atto, ci si aprirà una meravigliosa realtà fatta di eventi discreti che dovrete interpretare, ma saranno inequivocabili!

a cura di Maria Caterina Ranieri


n.b. le parole evidenziate sono link cliccabili, visitateli!
Posta un commento