Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Post in evidenza

Il Richiamo della Terra...ॐ

Il mio Corso di Erboristeria "Di Erba in Erba"

martedì 27 settembre 2016

秋 Qiu –L’Autunno e la MTC (parte I)

©dierbainerba.blogspot.it - Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ


L’Autunno, una stagione odiata o amata, vede la Natura, generosa, che cerca di farsi amare, di condurre l’Essere umano verso se stesso con la dolcezza di una mamma...lo Yang pian, piano si affievolisce, pur essendo presente, lo Yin, si prende sempre più spazio realizzando una condizione quasi di equivalenza, di equilibrio tra le due

energie volte a veder decrescere sempre più lo yang (al contrario della Primavera che lo vede in una condizione crescente) e noi, cosa dobbiamo fare per interagire con questa metamorfosi stagionale?

Ebbene, la MTC, ci dà delle indicazioni molto utili, intanto conosciamo insieme l’Autunno, secondo la “Legge dei Cinque Movimenti- Wǔ Xíng (五行) - e poi vediamo quali indicazioni la MTC ci dà:



Colore: Bianco (fusione di tutti i colori)
Gusto: Piccante
Elemento: Metallo ( jīn metallo, non vi sembra che l'ideogramma dia l'idea del raccoglimento?)
Emozione: Tristezza (ma deve intendersi come Meditazione pensosa del tramonto, diventa tristezza se degenera)
Anima viscerale: PO (anima corporea)
Direzione terrestre: Ovest
Organo: Polmone**
Viscere: Intestino crasso*
Meridiani: GI* e P**
Organo di senso: Naso
Senso: Olfatto
Odore: Acre
Tessuto: Cute
Manifestazione esterna: Peli
Energia: Secchezza



Beh, già leggendo queste caratteristiche della stagione appare subito evidente il suggerimento

Rallentare i ritmi

Vediamo ora le indicazioni della MTC:

Si modificano gli orari della sveglia e del sonno: ci si corica presto e ci si sveglia all’alba.

Le attività motorie ideali sono quelle lente, non è consigliabile praticare attività dinamiche perché queste favorirebbero la dispersione del Qi verso l’esterno in un momento in cui, al contrario, lo dobbiamo tesaurizzare.
Il Qi Gong, lo Yoga e il Tai chi chuan aiutano a conservare e, anzi, a sviluppare il nostro Qi, quindi è salutare praticarle.

La temperatura si rinfresca, evitiamo di coprirci esageratamente, aiutiamo il nostro sistema immunitario ad affrontare l’inverno (in Cina viene consigliata, per questo motivo, una doccia fredda al mattino... bbrrr che freddo, mi vengono i brividi al solo pensiero (!) io medierei questo consiglio usando l’acqua fredda solo per lavare il viso!

La nostra alimentazione dovrà essere arricchita dal gusto acido, via libera quindi, agli agrumi, ai frutti di rosa canina e di biancospino con cui si preparano ottime gelatine!
L’agnello (per gli onnivori) è la carne ideale da assumere in autunno.
Il Litchi chinensis e le spezie possono entrare nelle nostre tisane.
Il Ginseng - Panax ginseng L., può essere assunto di nuovo, ricordate però di non assumere thè verde o thè nero perché ridurrebbero o annullerebbero l’azione della preziosa radice.

Ma lo sapete che nei nostri balconi, nelle nostre cucine c’è un alleato prezioso, pari, se non superiore al ginseng che i più non conoscono? (Erboristi in Erba esclusi, naturalmente, io ne parlo sempre nei miei Corsi di Erboristeria “Di Erba in Erba©) è il nostro meraviglioso Rosmarino puro Viagra naturale!

E per combattere la malinconia, data dal ridursi delle ore di sole, in Cina è usuale organizzare una gita in montagna per ammirare il panorama dall’alto, praticando il “Denggao shangjing” ovvero “Godersi il panorama” utile sia al corpo che all’anima.

Bene, mi sembra che con questo articolo l’Autunno sia diventato meno misterioso, nel prossimo, vi parlerò di esercizi di Qi Gong da praticare proprio in questa stagione, non perdeteveli!

Autunno in Salute da Maria Caterina Ranieri
Posta un commento