Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

sabato 26 marzo 2016

Ora legale e sue CONTROINDICAZIONI

©http://dierbainerba.blogspot.it – Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ


Questa notte, alle ore 2.00 del mattino, ritorna l’appuntamento annuale con l’ora legale…i benefici economici relativi al risparmio energetico sono noti a tutti, ma sono noti anche quelli negativi sulla nostra salute?
Ebbene sì, li conosciamo tutti avvertendoli come disagio, ma non sappiamo che l’insieme dei disturbi noto come “Jet Lag sociale” siano studiati ormai da alcuni anni, dalla Comunità scientifica.
Esperti cronobiologi della “European Society for Biological Rithms” (ESBR) hanno presentato uno studio al Parlamento Europeo in cui si evidenziano gli effetti negativi che l’ora legale ha sull’organismo umano.
La Cronobiologia è la scienza che studia i bioritmi: orologi sincronizzati, in cui ciascun bioritmo regola diversi aspetti del nostro corpo. 
La vita umana è scandita dai ritmi: 
quello “Circadiano” nelle sue fasi alterne “giorno-notte” in cui il giorno è dato dalla rivoluzione apparente del Sole attorno alla Terra; 
il mese - il Ritmo Circatrigintano -  dato dalla rivoluzione della Luna intorno alla Terra; 
lanno - il Ritmo Circannuale - dato dalla rivoluzione della Terra intorno al Sole. 
Queste “trasformazioni” cosmiche si riflettono, nei ritmi dell’Io, e dei suoi diversi corpi: fisico, eterico e astrale…non è un caso che sia proprio la Ghiandola Pineale (l’Epifisi) – il famoso “Terzo Occhio” - a regolare il ritmo Circadiano
Il Jet lag si pronuncia [dʒet lag], meno conosciuto come mal di fuso, “disritmia,” “discronia o “disincronosi circadiana“ è una condizione di malessere che si verifica quando viaggiando, ci si sposta in Paesi, aventi fusi orari differenti dal nostro.

Il Jet lag causa un’alterazione dell’orologio biologico del ciclo circadiano che regola la produzione di ormoni, neuromediatori e neurotrasmettitori quali acido gamma amminobutirrico (GABA), dopamina, encefaline, endorfine, serotonina, funzione organiche innate influenzate dalla luce solare e in grado di regolare il ciclo sonno-veglia.
Il ritmo circadiano  piú importante dal punto di vista spirituale è quello del Sonno, durante il quale si ha la possibilità di incontrare il proprio Angelo e di ricevere le proprie informazioni…non si dice forse che:La notte porti consiglio?
In quanto esseri spirituali, si ha anche la necessità di interrompere il flusso delle percezioni sensoriali, abbandonando momentaneamente lo stato di veglia che tiene legati l’Io e il corpo astrale al corpo fisico ed eterico…

Ma quali disturbi arreca al corpo fisico questa “ora sballata?” 

Vediamoli insieme:
 ansia
 astenia (sensazione di stanchezza persistente)
 depressione
 difficoltà di concentrazione
 difficoltà nell’eloquio
 disturbi dell’umore
 emicrania
 ideazione difficoltosa
 insonnia
 lacrimazione eccessiva degli occhi
 movimenti automatici degli arti
 nervosismo
 secchezza delle fauci
 sensazione di stanchezza al risveglio
 si ipotizza addirittura, il disturbo bipolare

Questo ritmo biologico è regolato dai nostri geni e sette mesi, sono un periodo troppo breve a livello evolutivo, per modificare una funzione.
Sembra che le persone più colpite dal Jet lag siano i meteoropatici e i cosiddetti “Gufi” coloro che sono più performanti la notte, mentre le “Allodole” coloro che amano svegliarsi presto al mattino, risentono meno del cambio orario.
Ma quali accorgimenti adottare per favorire un veloce adattamento ai nuovi cicli’? Vediamoli insieme:

Al mattino:
Esporsi subito alla luce solare aprendo le finestre
Fare una leggera attività fisica
Utilizzare un cocktail aromaterapico energizzante disperso nel bagno doccia composto da: 
  • o.e. di bergamotto
  • o.e. rosmarino
  • o.e.lemongrass.
Evitare di esagerare con caffè, alcolici e tabacco
Consumare pasti leggeri ricchi di antiossidanti
Condurre la giornata con molta calma senza esagerare, riposare almeno un quarto d’ora ogni quattro ore.
Alla sera:
Prepararsi al sonno, rallentando le attività quotidiane
Stare in casa con le luci soffuse
Prendere un bagno aromatico ma con cocktail di oli essenziali ad azione rilassante:
  • o. e. di lavanda
  • o. e. di legno di rosa
  • o. e. mandarino
La Melatonina aiuterà a dormire se già si soffre di insonnia.

Bene, mi sembra di aver ampliato a sufficienza gli aspetti relativi all’ora legale, l’articolo non ha la presunzione di essere esaustivo perché già molta letteratura è presente in rete, ma, se avete ancora qualcosa che desiderate chiarire vi ricordo la Rubrica 
sarò lieta di potervi rispondere.
a cura di Maria Caterina
Posta un commento