Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

domenica 20 marzo 2016

Equinozio di Primavera - 20 Marzo 2016

Consulenza naturopatica, cromoterapia, cromoestetica, floriterapia mediterranea, esperta di cosmesi naturale personalizzata, esperienza trentennale da 0 a 100 anni, http://dierbainerba.blogspot.it, © Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ
Oggi 20 Marzo 2016 è un giorno veramente eccezionale diversi eventi ricorrono:
è l’Equinozio di Primavera e festeggiamo anche l’ingresso di questa stagione nel nostro Tempo,
è la Domenica delle Palme, altro momento decisamente particolare…sembrano tutti elementi forieri di una vera
Rinascita, Rinascita che si concretizzerà la prossima Domenica con la Santa Pasqua
quanti grandi eventi trascorrono nella nostra indifferenza e nella nostra impotenza…il Tempo insieme alla Morte sono elementi a cui non si può porvi rimedio…dare Valore al nostro Tempo ci proteggerà dal perderci “fermate” importanti nel nostro Viaggio della Vita.

Consulenza naturopatica, cromoterapia, cromoestetica, floriterapia mediterranea, esperta di cosmesi naturale personalizzata, esperienza trentennale da 0 a 100 anni, http://dierbainerba.blogspot.it, © Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ
Ma  parliamo di Equinozio…a livello astronomico, il lemma  cito testualmente il dizionario treccani <<equinòzio s. m. [dal lat. aequinoctium, comp. di aequus «uguale» e nox noctis «notte»]. – Ciascuno dei due punti d’incontro dell’eclittica con il piano dell’equatore celeste, e anche ciascuno dei due istanti (praticamente dei due giorni) in cui il Sole, percorrendo annualmente l’eclittica nel suo moto apparente, passa per essi: e. di primavera (21 marzo), e. di autunno (23 sett.); agli equinozî la durata del giorno è uguale alla durata della notte per tutta la Terra.[…]>> (tratto dal sito treccani.it) 
…ma oggi è ufficialmente Primavera anche se è il 20 Marzo, e beh! per tutto questo secolo sarà così, ritornerà ad essere il 21 marzo, il giorno d’ingresso della Primavera, nel 2102.

Nel giorno dell’equinozio il sole sorge esattamente ad Est e tramonta esattamente ad Ovest…ma torniamo al nostro trascorrer del Tempo…

E’ scritto nel “Huángdì Nèijīng黃帝, Il canone di medicina interna dell’Imperatore Giallo:

 <<Chi è saggio nutre la vita 
durante ognuna delle quattro stagioni, 
adattandosi al caldo ed al freddo, 
armonizzando gioia e disperazione 
in un’unica dimora. 
Bilancia lo Yin e lo Yang 
ciò che è soffice con ciò che è duro. 
In questa maniera, 
i soffi corrotti non lo raggiungono 
e tutti possono constatare 
come egli viva a lungo.>>

Una costante dell’Universo è il mutamento… il giorno che si trasforma in notte, le stagioni che si susseguono… la MTC si basa proprio sulla “Legge dei cinque Movimenti,” oggi abbiamo salutato l’inverno con la sua energia tesaurizzatrice e abbiamo dato il benvenuto alla Primavera con la sua energia rinnovatrice.

Basta uscir fuori dalle città e recarsi in campagna, che il paesaggio brullo  cede il posto ad un verde tenero, dato dalla miriade di germogli che in questo momento si stanno risvegliando alla Vita…facciamolo anche noi, risvegliamoci, “stiracchiamoci” un pochino come fanno i felini…aumentiamo l’attività fisica è il momento ideale, iniziamo a muoverci praticando il "Tai chi chuan," o il "Qi gong" (che comunque costituisce in riscaldamento dei Tai chi), o l’attività sportiva che più vi piace, ma basta anche una passeggiata nel verde a passo veloce per trovare giovamento…

Depuriamoci, dalla tabella seguente potete notare che il Fegato e la Vescicola biliare sono gli organi che “appartengono” al movimento legno…
Consulenza naturopatica, cromoterapia, cromoestetica, floriterapia mediterranea, esperta di cosmesi naturale personalizzata, esperienza trentennale da 0 a 100 anni, http://dierbainerba.blogspot.it, © Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ
diverse sono le pratiche che possiamo adottare, vediamole insieme:

  • Digiuno di 24 ore, bere solamente acqua e limone
  • Eliminare i veleni più noti, ma i più assunti quotidianamente:
       caffè
       alcolici
       sigarette
       zucchero bianco
       carne
       farmaci non indispensabili

orientiamo la nostra alimentazione assumendo frutta e verdura di stagione e consumando i germogli… eh, sì, bisognerebbe nutrirsi proprio di ciò che in natura è presente, e dire che alcune volte lo facciamo ma non ne siamo consapevoli, mi riferisco agli asparagi, il cui termine botanico è turione ed è il germoglio della pianta, quindi approfittiamo ora che è il loro momento.

Un po’ di storia:

Originario dell'Asia, l'Asparagus officinalis era già conosciuto al tempo degli Egizi, che iniziarono a coltivarlo e a diffonderne la sua coltivazione nel bacino del Mediterraneo. 

I Greci e i Romani lo consumavano abitualmente e tra le proprietà che vantava questo ortaggio c’era anche quella che fosse afrodisiaco.

La sua segnatura è esplicitamente fallica, la velocità di crescita del turione ha fatto pensare alla sua azione sulla motilità e sul numero degli spermatozoi e la Scuola Medica Salernitana confermò questa intuizione asserendo: “Augmentat sparagus sperma” l’asparago fa aumentare lo sperma.

Principi attivi:

Contengono una percentuale importante di Sodio (284 mg.), di Potassio (172 mg.) Fosforo (38 mg.) e altri oligoelementi quali Calcio, Rame, Manganese, Zinco, Selenio ecc.
Vitamine A, del gruppo B e vit. C, fibre, 

Proprietà:

Agisce su diversi apparati: Polmoni, Fegato, Reni, Intestino, Cute.

Remineralizzante
Lassativo
Fluidificante ematico
Diuretico
Depurativo
Tachicardia
Abbassa il tasso glicemico
Dimagrante

Controindicazioni:

Cistiti
Reumatismo articolare acuto (Jean Valnet)

Che ne dite conviene utilizzarlo vero? Direi proprio di sì, vi aspetto al prossimo articolo sui germogli!

Buona Primavera da Maria Caterina Ranieri!
Posta un commento