Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Post in evidenza

Il Richiamo della Terra...ॐ

Il mio Corso di Erboristeria "Di Erba in Erba"

sabato 23 aprile 2016

REFERENDUM TRIVELLE il giorno dopo…18 Aprile 2016

©http://dierbainerba.blogspot.it – Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ
fonte: ansa.it

REFERENDUM TRIVELLE il giorno dopo…Questo articolo, mi auguro per il bene delle Acque e della Terra, sia uno dei pochi che dovrò pubblicare “per ricordare” per far in modo che la possibilità che avevamo, l’abbiamo persa per averla… sottovalutata… affinchè in un prossimo futuro qualche Anima risvegliata, si recherà alle urne per far sentire la propria voce in difesa della nostra amata Gaia…la nostra Terra.


 Ecco i fatti raccontati dalla cronaca:

<< GENOVA - "Ci scusiamo per quello che è successo, ma ribadiamo che ci siamo e che ci faremo carico delle bonifiche". Così Vincenzo Columbo, direttore generale di Iplom, interviene a margine del Coc aperto dal Comune di Genova dopo lo sversamento di greggio nel rio Fegino e nel Polcevera, conseguente a una rottura dell'oleodotto che congiunge il Porto Petroli di Multedo allo stabilimento di Busalla.
"Abbiamo avuto una rottura dell'oleodotto, un difetto. C'è stata una perdita di pressione e abbiamo subito fermato i nostri oleodotti. Contemporaneamente abbiamo ricevuto una telefonata dall'esterno raffineria che ci segnalava odore in zona, siamo andati a vedere ed era lì la perdita. Allora abbiamo azionato le valvole per sezionare il tratto che stava perdendo", racconta Palumbo.
Il sostituto procuratore presso la procura di Genova Alberto Landolfi ha aperto un'indagine a carico di ignoti per disastro colposo e posto sotto sequestro l'impianto dell'Iplom di Busalla. Un atto dovuto per verificare cosa è accaduto. Le indagini sono state affidate all'Arpal (l'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente Ligure), che ha incaricato da dieci tecnici divisi in tre squadre.
Proseguono intanto i lavori per impedire alla massa nera di arrivare al mare. Due barriere di panne bloccano l'acqua del Polcevera all'altezza del ponte di Cornigliano, mentre altre due barriere sono state poste nei rio Fegino. La schiuma previene il rischio di incendi e abbassa il pericolo di esalazioni nocive.
Sulle ragioni del guasto Iplom sta indagando: "Ovviamente non ci aspettavamo la rottura - ha aggiunto Columbo - Appena potremo disporre del tubo lo analizzeremo e faremo il possibile per cercare di comprendere le cause ed evitare di ricaderci".>>
(http://www.primocanale.it/)

<<Sversamento greggio: incidente durante trasferimento da nave
Azienda, rottura tubazione interrata dell'oleodotto
(ANSA) - GENOVA, 18 PAR - La fuoriuscita di greggio in Valpolcevera è avvenuta "a seguito della rottura di una tubazione interrata dell'oleodotto che collega la raffineria di Busalla". E' quanto afferma un nota della Iplom, secondo la quale l'incidente si è prodotto mentre era in corso il trasferimento di greggio da una nave nel Porto Petroli di Multedo.[…] >>
(fonte ansa.it)

Ricordate o voi che eravate troppo impegnati per andare a votare e riflettete sul fatto che il Mar Mediterraneo sia un Mare chiuso.

a cura di Maria Caterina Ranieri
Posta un commento