Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Vi presento il mio Corso di Erboristeria

domenica 10 aprile 2016

Diritto di scelta del “Trattamento Sanitario”

©http://dierbainerba.blogspot.it – Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ

Cari Internauti attenti al discorso Salute… posso immaginare che sappiate che avete tutto il diritto di curarvi come credete, scegliendo la terapia più affine alla vostra energia… ma alla luce o sarebbe meglio dire “all’ascolto,” delle riflessioni delle persone affette da patologie, o dai “diktat” ([…]ogni
imposizione unilaterale di volontà che esclude la possibilità di negoziati […] da treccani.it) velati dei medici con cui consigliano degli esami abbastanza invasivi - ormai rientrati nella routine quotidiana – mi sento di ricordarvi che l’articolo 32 della “Costituzione Italiana” - Parte I, Diritti e doveri dei cittadini - Titolo II, Rapporti etico-sociali recita che ogni Cittadino:
©http://dierbainerba.blogspot.it – Maria Caterina Ranieri – all rights reserved ॐ

non mi pare che ciò avvenga purtroppo, ma senza entrare nel merito della “Malasanità” mi piacerebbe che ogni essere umano venga considerato tale, anche nella semplice comunicazione di un esito dell’esame… ho la fortuna di conoscere tanti meravigliosi medici di cui il grande Ippocrate ne sarebbe orgoglioso, ma la categoria, ahimè, si sta riducendo a una schiera di mercenari, vergogna dell’umanità e della Medicina quella con la “M” maiuscola.

Non dico nulla di nuovo, ne sono consapevole, ma qui si tende a far ammalare le persone, basta leggere i bugiardini allegati ai farmaci: tre righe di indicazioni terapeutiche e quattro pagine (tolte le tre righe) di controindicazioni, effetti collaterali, possibili effetti indesiderati ecc. tutti scritti con un carattere piccolissimo appena leggibile…

Nella patologia, l’essere umano fa emergere, suo malgrado, tutta la sua fragilità e dovendo ricorrere alle cure esterne, si affida a medici, per i quali il paziente corrisponde ad un protocollo da applicare, non un essere umano da ascoltare, da aiutare

Vogliamo parlare delle cure? Con quali farmaci viene curato il paziente? 

Ebbene il paziente viene curato con farmaci che sono anti-eubiotici e che rendono onore al loro significato: “Veleni.”
Siamo d’accordo che anche una sostanza naturale può essere un veleno, anche l’acqua in eccesso, può uccidere, ma qui stiamo esagerando! 

E’ fuor di dubbio che la medicina ha apportato dei grandi benefici nel passato…ma appunto, parliamo del passato e non parlo certo dei medici che curano attraverso la “Medicina Complementare.”

Una cosa è certa, si può sopravvivere al tumore e morire di chemio, ognuno faccia ciò che desidera.

L’Augurio che faccio a tutto il genere umano è quello di un risveglio mondiale portatore della vera Umanità, della vera Cura, persasi nei meandri dei secoli trascorsi…
A cura di Maria Caterina Ranieri
Posta un commento