Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Post in evidenza

Equinozio d’Autunno - 23 Settembre 2018 ore 03.54

Un giro sul blog ☺

lunedì 19 febbraio 2018

Shodō 書道 l’Inchiostro 墨 salvato dalla Natura!

Docente del Corso di Erboristeria “Di Erba in Erba©” Cromoterapeuta - Cromoestetica Floriterapeuta Mediterranea - esperta di Cosmesi naturale personalizzata, Consulente naturopata - vasta esperienza anche con bimbi e anziani -  Istruttore di “Tài jí quán - 太极拳” e di “Tai Chi Kung” dello Stile Yang, della International Family Tai Chi Chuan blogger http://dierbainerba.blogspot.it - © Maria Caterina Ranieri 白蓮 – all rights reserved ॐ


Shodō 書道, la via della scrittura ti porta , anche là, dove non penseresti mai di andare!

Un episodio ha suscitato in me una riflessione tirando fuori dal mio cure, verde di clorofilla, una green idea, che testata nel tempo si è rivelata vincente e tale idea ho il piacere di condividerla con tutti i miei colleghi shodōka del Mondo, passateparola!

Al termine della mia prima lezione di Shodō insieme a, più o meno, tutti i miei colleghi ci siamo ritrovati a gettar via tutto l’inchiostro avanzato… il mio cuore si è ribellato pensando all’inquinamento che stavamo causando, quindi, subito mi sono messa a riflettere su come poter evitare tanto spreco e… la prima cosa che mi è balenata in mente è stata quella di utilizzare un antisettico, o un batteriostatico ed io che adoro gli aromi, che cosa ho pensato di utilizzare?

Ma gli oli essenziali (o.e.), ovviamente!

Bene, tra dire e il fare, la lezione seguente, è intercorso giusto la spazio che dal Dojo di pratica separa la mia casa, perché appena sono entrata ho preso gli oli essenziali e li ho inseriti nel flacone dove avevo recuperato tutti gli inchiostri della classe... ed ha funzionato!

Devo dirvi anche che il flacone era colmo solo per il 30% della sua capienza e l’ossigeno presente è un sicuro agente ossidante, ma io ero intenzionata a testare la mia idea in condizioni estreme e ciò non è risultato essere un problema.

Ecco la formula del cocktail di oli essenziali da me utilizzati:


  • 9 gocce (gtt) di o.e. di limone

  • 6 gtt di o.e. di litsea citrata

  • 3 gtt di o.e. di eugenia (chiodo di garofano)

per 50 g. di inchiostri (liquido e da barretta)

n.b. l’inchiostro è stato ulteriormente aggiunto in una seconda lezione ed ancora, profuma deliziosamente…

Ecco degli oli essenziali alternativi a quelli da me utilizzati che potrete inserire:

o.e. con profumazioni maschili :

  • rosmarino

  • timo

  • pino

  • origano

  • eucalipto


o.e. con profumazioni femminili :

  • melissa

  • bergamotto

  • lavanda

  • ylang ylang

  • arancio dolce


Ovviamente, nulla vieta di scegliere tra essenze appartenente al genere opposto, lo Yin e lo Yang dimorano in noi, entrambi…

Provate! L’ambiente vi ringrazierà, (anche il vostro portafoglio) e durante la pratica l’effluvio odoroso aprirà le porte della memoria passando per il vostro cuore…quanti sentieri sceglie questa Via della Scrittura n’est pas?

E... quando un giorno, sfoglierete i vostri appunti odorosi, sarete inondati da una cascata di ricordi!

Buona pratica!


Colleghi, se avete delle domande da pormi, chiedete pure, nella Rubrica “Chiedi a Maria Caterina©!"  


a cura di Maria Caterina Ranieri
Posta un commento